TORTA AFTER EIGHT ovvero….

Tag

, , , , , , , ,

L’idea di fare una torta simile deriva da un abbinamento ormai supercollaudato, ossia quello tra cioccolato e menta.
Tale connubio deve ufficialmente la propria origine alla cittadina inglese di York, dove una famosa industria dolciaria creò queste lastre sottili di cioccolato farcite di un morbido ripieno.
Come si deduce dal nome, questi cioccolatini furono pensati come un dopo cena (dopo le 8 p.m., per dirla in perfetto english style), probabilmente anche viste le proprietà digestive della menta.
Il cioccolato fondente è consigliabile per mantenere la “versione torta” più fedele ai cioccolatini e contribuisce a dare quel piacevole contrasto in abbianamento con lo sciroppo di menta che è molto zuccherino.

INGREDIENTI

200 g zucchero
1 limone
3 uova
150 g burro morbido
1 bustina vanillina
un bicchiere di latte
1 bicchiere di sciroppo alla menta
400 g farina
un pizzico di sale
1 bustina di lievito
200 g cioccolato fondente

PROCEDIMENTO

Mettere lo zucchero con la scorza di limone nel boccale 10 sec. velocita 8
aggiungere le uova il burro la vanillina e il latte 40 sec vel 5
aggiungere la farina con il pizzico di sale 40 sec vel 5
aggiungere il latte che lo sciroppo alla menta 30 sec vel 5
unire il lievito 20 sec. vel 5
deve cuocere per 50 minuti a 160 gradi
nel frattempo sciogliere la cioccolata a bagno maria quanto la torta e pronta colare la cioccolata sopra e riporla 1 ora in frigo

Annunci

PANNA COTTA CIOCCOLATO E MENTA

Tag

, , , , , , ,

INGREDIENTI

10 gr di foglie di menta fresca ( ovviamente io ho usato quelle della mia pianta )
100 gr di zucchero
500 ml di panna fresca
12 gr di colla di pesce
1 bustina di vanillina
cioccolato fondente ( in alternativa la nutella)
dai 30 ai 50 gr di sciroppo di menta

PROCEDIMENTO

Per prima cosa mettere a bagno in acqua fredda i fogli di gelatina, e in un pentolino facciamo sciogliere a bagnomaria il cioccolato. Nel frattempo mettere le foglie di menta fresca nel boccale e polverizzare 10 sec. vel. 10, aggiungere lo zucchero e di nuovo 10 sec. vel. 10 ( otterremo cosi uno zucchero a velo aromatizzato alla menta ) Aggiungere la panna e la vanillina e cuocere 7 min. 80° vel. 4. Strizzate bene la gelatina e metterla nel boccale e amalgamare 20 sec. vel. 5. Dividere la panna cotta in due contenitori,in un contenitore mettiamo meno liquido che nell’altro. Ora rimettere nel boccale il liquido maggiore e aggiungiamo lo sciroppo di menta: amalgamare 15 sec. vel 5/6 e mettere di lato. Svuotare nel boccale l’altro contenitore contenente la panna e aggiungiamo il cioccolato fuso e amalgamare 15 sec. vel 5/6.

Negli stampini facciamo scendere uno strato di panna cotta al cioccolato e mettere in frigo 15/20 min per farlo rapprendere un pochino. Uscire dal frigo e aggiungiamo sopra la panna cotta alla menta ( dando una mescolata per ravvivarlo di nuovo prima di versarlo negli stampini ) Rimettere in frigo e lasciare raffreddare bene almeno un paio d’ore.

Capovolgere lo stampino su un piatto da portata e guarnite con qualche foglia di menta fresca e cioccolato

FOCACCIA BIANCA

Tag

, , , , , , , , ,

Non so se vi è mai capitato di avere nel cuore e nella mente qualche cosa che mangiavate da piccoli e che per vari motivi non avete più’ riassaggiato nel tempo, per me questo ricordo è legato ad una focaccia in particolare. Da piccola passavo tutta l’estate a Pietra Ligure, vicino a Savona e li’ in uno dei carruggi c’era.. ( e c’è ancora ) una panetteria che faceva una focaccia bianca buonissima. Piena di olio d’oliva che si infiltrava in quei buchini fatti coi polpastrelli delle dita, soffice e profumatissima. Questa focaccia per vari motivi è sempre rimasta nel mio cuore e ho sempre cercato di provare a rifarla ma senza successo, non riuscivo a trovare l’impasto e il condimento giusto. Molti possono pensare beh..che ci vuole a fare una focaccia bianca.. e invece non è semplice come sembra.A volte le cose più semplici sono proprio le più’ difficili da realizzare perché’ non c’è il pomodoro o la mozzarella a completarne il gusto.

Poi qualche giorno fa mi è capitata sott’occhio questa ricetta con una foto che mi ha riportato indietro nel tempo ricordandomi proprio la mia amata focaccia e ho voluto provare a farla…in realtà ho letto che è una focaccia barese ma per me invece, è la focaccia ligure che io sognavo e seppur non sarà’ mai identica sono felice che comunque si avvicini molto……. e il risultato è stato davvero ECCEZIONALE.

INGREDIENTI

300 gr Acqua
500 gr Farina 00
1 Cubetto Lievito di Birra (non surgelato)
1 Pizzicone Zucchero (1/3 Cucchiaio)
1 Cucchiaino Colmo Sale Fino
Olio Extravergine di Oliva
Pomodorini
Origano
Olive

PROCEDIMENTO

Inserisci nel boccale l’acqua. 30 Sec. 50° Vel. 1.
Aggiungi il lievito. 10 Sec. Vel. 7.
Aggiungi la farina, il sale e lo zucchero. 30 Sec. Vel. 7 e 1 Min. Vel. Spiga.
Togli l’impasto dal boccale e forma una palla.
Prendi una teglia (meglio se antiaderente) di diametro 28-30 cm e versarci abbondante olio extra vergine di oliva (l’olio deve ricoprire tutto il fondo della teglia).
Metti l’impasto al centro della teglia e fallo riposare in un luogo coperto e poco arieggiato. 15-20 Min. ( io l’ho messo in forno)
Rigira l’impasto nell’olio (deve essere bello unto) e stendilo con la punta delle dita partendo dal centro.
Condisci con i pomodorini, tagliati a metà e spinti bene all’interno dell’impasto, le olive e l’origano e irrora abbondantemente con l’olio.
Fai riposare di nuovo l’impasto circa un’oretta sempre nel forno spento al riparo dalla corrente
Cuoci in forno già caldo. 15-20 Min. 200°.

TARTARE DI ASPARAGI

Tag

, , , , , ,

Per prima cosa devo e voglio ringraziare l’incantevole blog pane e pomodoro da cui ho spudoratamente copiato la ricetta adattandola al bimby. Un ottimo antipasto da servire in queste calde giornate

( ricetta originaria www.virginie.it )

INGREDIENTI

un mazzo di asparagi freschi
2 uova sode
1 cucchiaio di senape
4 cucchiai di olio EVO
1 cucchiaio di aceto bianco
1 manciata di capperi
1 manciata di prezzemolo tritato
sale

PROCEDIMENTO

Lavate e asciugate bene gli asparagi e tagliate il fondo degli asparagi, la parte piu’ dura.

Mettere nel boccale 1 lt di acqua con un cucchiaino di sale e inserire il cestello, metterci dentro due uova e nel vassoio del varoma posizionate distesi gli asparagi. Cuocere 30 min. vel. 1 temp. varoma.

Raffreddate le uova e dividete i tuorli dagli albumi, tagliate finemente col coltello gli albumi ( non fatelo col bimby perche’ rischiate di macinarli troppo ) e mettete di lato. Nel boccale inserite l’olio, la senape e l’aceto e amalgamate 20 sec. vel 6. Aggiungere i tuorli e il prezzemolo e di nuovo 20 sec. vel. 6. Infine aggiungere i capperi con gli albumi tagliati e amalgamate 30 sec. vel. 1.

Togliere il composto e lasciate raffreddare in frigo una mezz’oretta. Nel frattempo tagliate gli asparagi a rondelle e mettete di lato le punte, condire con un goccio di olio e sale e con uno stampo fare delle forme che capovolgerete nel piatto. Prendete il composto e con un cucchiaino adagiarne una parte sopra lo sformato di asparagi. Guarnite con le punte di asparagi il piatto e fare scenere un goccio d’olio d’oliva.

GELATO AL PISTACCHIO ULTRA VELOCE

Tag

, , , , ,

INGREDIENTI

200 gr di pistacchio
200 gr di zucchero
300 gr di latte congelato
25 gr di latte fresco
granella di pistacchio per guarnire

PROCEDIMENTO

Mettere nel boccale lo zucchero e polverizzare 10 sec vel 10. Aggiungere i pistacchi e polverizzare tutto 1 min vel 10. Unire il latte e amalgamare 10 sec. vel 10, otterrete una crema concentrata scura di pistacchio. Aggiungere ora i cubetti di latte congelato ( tolti dal freezer 5 min prima dell’uso ) 20 sec. vel 7. Potete servirlo subito e gustarvi un ottimo gelato al pistacchio, oppure congelatelo e al momento di servirlo mantecate di nuovo 20 sec. vel. 7

SCIROPPO ALLA MENTA

Tag

, , , , , , , ,

Eccoci ad una ricetta strettamente legata alla coltivazione casalinga della pianta di menta. Da quando l’ho acquistata e annaffiata regolarmente devo dire che la mia pianta è diventata bella rigogliosa e ha abbondato di foglie e potete vedere qui  piante aromatiche (Con mia grande soddisfazione e stupore direi ( dato che prima mi morivano anche le piante finte 😀 ). Con l’arrivo dell’estate e del caldo si è costantemente alla ricerca di cose fresche…e cosa c’è di meglio di una granita di menta? o un sorbetto alla menta? Ma per fare la granita di menta ovviamente ci occorre lo sciroppo alla menta, ed ecco cosa ho fatto.

300 gr di foglie di menta fresca

250 gr di zucchero

1 lt di acqua

Prendere tutte le foglie di menta e lavare accuratamente, asciugarle bene con un panno e metterle a bollire in una pentola con 1 lt di acqua naturale. Non appena l’acqua inizia a bollire continuare la cottura per una mezz’oretta, spegnere e lasciare riposare mezz’ora. Procuratevi un fazzoletto pulito di cotone e filtrate il liquido ottenuto. Spremete bene con le mani anche le foglie di menta cotte in modo da recuperare tutto il succo che c’è. Rimettere il liquido filtrato di nuovo nella pentola e aggiungete lo zucchero, a fuoco medio con un mestolo di legno girate continuamente finche’ non iniziate a vedere che il liquido inizia a diventare sciroppo. Non appena vedrete più’ consistenza potete spegnere e lasciare raffreddare. Imbottigliate in una bottiglia pulitissima e sterilizzata e mettere in frigo. Vi assicuro che i profumo che si espande è inebriante..e quando sentirete il gusto ve ne innamorerete.

PANNA COTTA FRAGOLOSA

Tag

, , , , , , , ,

Continua il mio viaggio all’interno del mondo fragoloso, non è un caso che molte delle mie ricette sfruttino questo meraviglioso e gustosissimo frutto. Ho provato questa ricetta   della mia amica ” PALMAGIULIANA79“, e ha avuto un successo così clamoroso che non solo ormai la ripeto spesso, ma voglio proporvela con la certezza che ve ne innamorerete anche voi

INGREDIENTI

500ml di panna fresca ( crema di latte)
100g di zucchero
1 bustina di vanillina
15g di colla di pesce (gelatina in fogli)
1 confezione di fragole fresche
1 limone

PROCEDIMENTO

Lavare in acqua fredda le fragole, tagliarne metà a fette.

mettere in acqua fredda la gelatina in modo che si ammorbidisca.

Nel Mixtopf geschlossen versare lo zucchero e farlo a velo 10 sec vel turbo. aggiungere la panna fresca e la vanillina e cuocere 7 min 80° vel 4.

Aggiungere la gelatina strizzata e mescolare 15 sec vel 4/5.

In uno stampo da plumcake da 1/2 l versarvi un dito di panna cotta e mettere in frigo x 15 min x far rapprendere un po’.( a volte occorre più tempo, l’importante è che si sia creata la pellicola in superficie x evitare che le fragole affondino ). Trascorsi i 15 min o più aggiungere uno strato di fragole a fette e versarvi dell’altra panna, ancora in frigo x 15-20 min. continuare ad alternare le fragole alla panna ricordandosi di lasciare in frigo ad ogni strato in modo che la panna si rapprenda un po’. terminare con la panna .

lasciare in frigo x 3 ore. Immergere x 1 min lo stampo in acqua calda e sformare su un vassoio.

con le fragole rimaste fare la salsa: nel Mixtopf geschlossen pulito mettere le fragole 1 cucchiaio di zucchero e succo di limone q.b.  10 sec vel 6.

Decorare la panna con fette di fragole in superficie e con la salsa  sul fondo.

TIRAMISU’ SPUMOSO ALLE FRAGOLE

Tag

, , , , , , , , ,

Ci risiamo…le fragole hanno preso di nuovo il sopravvento sulla mia tavola, sarà’ che abbondano ovunque e che ispirano col loro colore .. o semplicemente perché amo questo frutto che ho voluto provare a fare un tiramisu’ alle fragole in modo un po diverso dalle varie ricette lette nel web. Innanzi tutto ho comprato dei savoiardi di Fonni al Sigma ,

un aspetto invitante da sostituire con quelli secchi o i pavesini, e per bagnarli ho voluto provare a realizzare una bagna abbastanza cremosa, tipo purea di frutta. All’inizio ho creduto di aver sbagliato perché’ giustamente i savoiardi non si inzuppavano bene come accade con quelli delle confezioni, all’interno restavano comunque asciutti. Ma ormai avevo preso il via e qualcosa sarebbe pur venuto fuori..e invece…….

Partiamo con gli INGREDIENTI

1 confezione di savoiardi da 350 gr

500 gr di mascarpone

4 uova

100 gr di zucchero

4 cestini di fragole

PROCEDIMENTO

Per prima cosa prepariamo la bagna, mettendo nel boccale2/3 cestini di fragole tagliate a pezzi, con 100 gr di zucchero e 70 gr di acqua naturale. Frullare tutto per 1 minuto a vel 8/9. Otterremo una vera e propria purea di fragole, assaggiate di zucchero e mettete di lato mentre prepariamo la crema al mascarpone.

In una terrina capiente ho messo il rosso delle uova e 100 gr di zucchero e con una forchetta ho miscelato tutto fino a far sciogliere lo zucchero, aggiungere il mascarpone e con la frusta elettrica ho amalgamato tutto fino ad ottenere una crema. In una seconda terrina ho montato a neve gli albumi, solo dopo averli resi belli sodi li ho uniti  alla crema di mascarpone.

Procediamo ora con la realizzazione. Essendo piuttosto spessi i savoiardi ho utilizzato una terrina abbastanza alta, rettangolare. Ho messo sul fondo un po di crema, i savoiardi bagnati nella purea di fragola ( ABBONDANTEMENTE ) , uno strato di mascarpone e ricoperto tutto con le fragole tagliate a fettine sottili, poi di nuovo i savoiardi inzuppati, mascarpone e fragole a fettine. Ho ottenuto tre strati.

Ho lasciato riposare il tiramisu’ per 12 ore nel frigo e quando lo abbiamo assaggiato era a dir poco PARADISIACO. I savoiardi pur non essendo inzuppati erano soffici da sembrare una nuvola e la purea di fragole ha contribuito a rendere sofficissimo tutto il tiramisu’, amalgamandosi da solo con la crema al mascarpone.

 

SORBETTO ALLA FRAGOLA in odor di menta

Tag

, , , , , , , , ,

E rieccoci a sperimentare o riprovare ricette fresche, dei “dopo pasti” che allietino la serata, e ora che il caldo incombe e la frutta di stagione abbonda c’è solo da sbizzarrirsi. Il sorbetto molti lo fanno abbastanza denso, una via di mezzo tra gelato e granita, io invece lo amo molto denso ma da bere ( o per lo meno è sempre così che me lo hanno servito al ristorante 🙂 )

Io amo molto questa preparazione, se voi preferite un sorbetto più vicino alla granita basta diminuire il tempo da un minuto a una ventina di secondi, o comunque regolatevi a vostro gusto

INGREDIENTI

100 GR DI ZUCCHERO

150 GR DI FRAGOLE FRESCHE A PEZZETTI

150 GR DI GHIACCIO

QUALCHE FOGLIOLINA DI MENTA FRESCA

SUCCO DI MEZZO LIMONE

PROCEDIMENTO

Mettere nel boccale lo zucchero e polverizzare 10 sec. vel. 9

Riunire lo zucchero a velo sul fondo e aggiungere le fragole, il ghiaccio col succo del limone e la menta e tritare 1 min. vel. 7/8

Servire subito con qualche foglia di menta per decorare.

 

 

RICETTA REGINA DEL GIORNO

Tag

, , , , , , , ,

Con immenso piacere e con grandissima gioia condivido con voi questo traguardo, soprattutto perché’ ho veramente impiegato tanta passione e cura per la realizzazione di questa ricetta, partendo dall’essiccazione della frutta. Grazie mille !