Tag

, , , , , , , ,

Eccoci al secondo ESPERIMENTO DI ESSICCAZIONE NATURALE , ma questa volta parleremo di funghi, e più’ precisamente di funghi champignon. Tutti sappiamo i prezzi dei funghi secchi che troviamo nei supermercati o dal pizzicagnolo che li vende a peso, ma conosciamo anche il gusto prelibato, delicato e raffinato che conferiscono ad un piatto come il risotto, o con la carne. E così ho voluto provare ad allargare questa tecnica anche ai funghi…dopo la frutta .

Ho lavato i funghi e privati della parte dura col terriccio presente nel gambo, ho tolto il velo presente sul cappello dello champignon e li ho ripassati sotto l’acqua. Li ho fatti asciugare bene, e li ho affettati in senso verticale.

E adesso sono ben distesi su una teglia foderata ed esposti al sole, coperti dall’ombrellino a retina copricibo…..

ED ECCO IL RISULTATO OTTENUTO DOPO 48 ORE

Annunci